Perineo femminile principali disturbi e i rimedi

Il perineo è una parte del corpo comune agli uomini e alle donne: in questo caso, noi ci soffermeremo sul perineo femminile. Esso svolge una serie di funzioni importanti, tra cui quelle legate alla continenza urinaria e fecale, alla gravidanza e al parto, nonché alla sessualità.

Con il passare del tempo, man mano che l’organismo invecchia, il perineo diventa meno tonico: è per questo che diverse persone anziane sono colpite da incontinenza. Per approfondire questi argomenti, ti consigliamo di consultare il magazine di AMioAgio – un sito che, tra l’altro, fornisce numerosi prodotti per la cura della terza età e di coloro che soffrono di incontinenza.

Ma torniamo al perineo, di cui vogliamo analizzare i disturbi più diffusi e i rimedi per contribuire alla salute di questa regione anatomica. Quando si parla di pavimento pelvico, ci si riferisce proprio ai muscoli del perineo.

Cos’è il perineo?

Diamo una definizione di perineo: si tratta di un vero e proprio insieme di tessuti molli e di muscoli, che rappresenta una sezione dell’apparato urinario, di quello genitale e di quello digerente. Il perineo, dunque, ha una struttura abbastanza complessa, ed è delimitato in basso dal coccige e in alto dalla sinfisi pubica.

Il perineo femminile è fondamentale per dare sostegno al feto durante la gestazione, e per mantenere una giusta pressione intraddominale. Le donne soggette a incontinenza, che sia urinaria e/o fecale, non di rado hanno problemi connessi al perineo.

Il perineo, inoltre, ricopre un ruolo essenziale nell’ambito della sessualità, e costituisce un supporto per uretra, vescica, utero e retto. Già da questa panoramica appare chiaro quanto sia indispensabile coltivare il benessere di questa “porzione” di muscoli, cute, tessuto connettivo e nervi.

Le problematiche del perineo

Se il perineo è interessato da una patologia, è possibile andare incontro a disturbi come:

  • incontinenza urinaria e fecale;
  • disfunzioni sessuali come il vaginismo;
  • dolori nell’area del perineo;
  • prolasso (nelle situazioni più gravi).

Per esempio, se il pavimento pelvico si indebolisce, è più difficile gestire le variazioni della pressione intraddominale. I muscoli del perineo intervengono nella regolazione e nell’interruzione della minzione: se la loro forza diminuisce, a volte bastano anche un colpo di tosse o uno starnuto per avere delle perdite di urina.

In generale, il normale funzionamento del perineo può essere compromesso da alcuni fattori di rischio. Tra questi ultimi si inserisce il parto vaginale, se complicato, perché il perineo subisce un autentico trauma. Anche nel corso della gravidanza il perineo potrebbe diventare meno resistente, per lo sforzo causato dal peso del feto.

Questo insieme di tessuti e di muscoli, tanto importante per il nostro corpo, risente ovviamente di uno stile di vita sbagliato: di abitudini come fumare e bere alcool, di una sedentarietà eccessiva, di un’alimentazione poco equilibrata. Le malattie del perineo possono derivare anche da una condizione di sovrappeso, da esercizi sportivi troppo intensi e frequenti, da operazioni chirurgiche che riguardano il pavimento pelvico, da infezioni urinarie che ricorrono…

Sono vari gli elementi a cui bisogna prestare attenzione. Comunque, con la menopausa, si verifica un peggioramento della tonicità del perineo – motivo per cui le persone anziane tendono a soffrire di incontinenza.

Consigli per la salute del perineo

Per preservare il perineo, ci sono degli accorgimenti che puoi seguire: è essenziale non sollevare spesso pesi esagerati, non fumare, praticare ogni giorno un po’ di attività fisica con moderazione.

La cosa migliore da fare è tenere sotto controllo il peso corporeo con un allenamento adatto e con la corretta dieta. Ti suggeriamo di mangiare abbondanti porzioni di frutta e verdura, ricche di fibre, che aiutano a scongiurare il pericolo di stipsi. Sono da evitare i cibi molto grassi, quelli industriali e confezionati, quelli fritti ecc.

È necessario idratarsi con costanza, bevendo circa 2 litri di acqua quotidiani. Sarebbe meglio limitare il consumo di caffè ed eliminare le bibite gassate e zuccherate.

Infine, ci sono degli esercizi che rafforzano il pavimento pelvico: quelli di Kegel. Un’ottima soluzione per l’incontinenza, e complessivamente per favorire le buone condizioni del perineo. Gli esercizi di Kegel sono contrazioni dei muscoli pelvici, a intervalli di tempo regolari, da svolgere in posizione sdraiata o seduta per un certo numero di secondi.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*