Veicoli elettrici Senza Patente l’elenco

L'interesse verso auto e veicoli elettrici è sempre piú alto. Si tratta di un fenomeno che coinvolge non solo il nostro paese, ma il mondo intero. Il processo di elettrificazione è partito e non si fermerà, il tutto a scapito di mezzi di locomozione a benzina, diesel, gpl e metano. Già in molte nazioni europee è partito il conto alla rovescia, tra qualche anno sarà proibito circolare con automobili con motore termico.

In Italia siamo un po' indietro, ma la volontà e l'interesse di passare all' auto elettrica è forte. Al momento il mercato delle auto elettriche, nonostante gli incentivi, è un po' bloccato per via dei costi elevati, ma quello dei veicoli elettrici in generale è in grande ascesa. Intendiamo scooter e monopattini elettrici. In questo caso le vendite vanno alla grande.

Quali sono i veicoli elettrici senza patente che si possono guidare? La legge italiana per la verità non fa distinzione tra veicoli elettrici e quelli che usano combustibile. Se c'è un motore, che sia termico o elettrico, c'è la necessità di possedere una patente di guida.

Fanno eccezione i monopattini e le biciclette elettriche o quelle con pedalata assistita. IN QUESTO CASO NON C'E' BISOGNO DI AVERE LA PATENTE DI GUIDA. Attenzione però: dipende dalla "potenza" del veicolo elettrico che non è piú espressa in "CC" come nel caso dei veicoli con motore termico. Vi ricordato il famoso "cinquantino"? Ora i motori elettrici esprimono la loro potenza in KW.

patente-scooter-elettrico

Per guidare un motorino con motore termico c'è bisogno di aver compiuto 14 anni e si deve essere in possesso della patente AM. Se si è maggiorenni basta avere la patente B, quella per guidare un'auto.

Abbiamo bisogno di una patente per guidare un monopattino o scooter elettrico?

NO PER QUEL CHE RIGURDA I MONOPATTINI ELETTRICI e le BICICLETTE ELETTRICHE o a pedalata assistita che non devono superare i 25 Kmh. I minori di 14 anni devono indossare il casco per la guida. Allo studio però c'è una revisione delle norme di guida e presto potremo veder nascere norme piú restringenti per la conduzione di tali veicoli. Non c'è bisogno di avere un'assicurazione per circolare, mentre è obbligatoria per le compagnie di "sharing" di veicoli elettrici.

Patente per scooter elettrico

Anche in questo caso è richiesta una patente, al pari del ciclomotore, a seconda dello scooter elettrico. Il codice della strada, articolo 47, classifica gli scooter elettrici in questo modo:

  • Veicoli L1e: veicoli a due ruote con cilindrata (solo nel caso di motore termico) non superiore a 50 cc e la cui velocità massima di costruzione (qualunque sia il sistema di propulsione) non supera i 45 km/h;
  • Veicoli L3e: veicoli a due ruote la cilindrata del cui motore (se si tratta di motore termico) supera i 50 cc o la cui velocità massima di costruzione (qualunque sia il sistema di propulsione) supera i 45 km/h;

Vige sempre la regola del limite di potenza di 4 kW, superata questa soglia non si può equiparare lo scooter elettrico al "cinquantino" a benzina. Si sale dunque di livello e quindi cambia anche la patente necessaria per la guida.

Quindi C'E' BISOGNO DELLA PATENTE PER LO SCOOTER ELETTRICO al pari di quello a benzina, si deve rientrare nel limite di velocità di 45 Kmh e di 4 Kw di potenza massima. SI PUO' GUIDARE UNO SCOOTER ELETTRICO DOPO I 14 ANNI DI ETA'. C'è bisogno della Patente A1 conseguibile a 16 anni, per guidare motocicli di cilindrata massima di 125 cm³, oppure di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*